Un buon viaggio parte sempre da un’ottima guida

Tutti le nostre guide sono dei professionisti, in possesso delle necessarie autorizzazioni, in relazione al paese e alla nazionalità, per esercitare questa professione, questo a garanzia di professionalità e competenza. Le doti umane e la competenza delle guide sono condizioni fondamentali per la riuscita di un viaggio, per questo teniamo particolarmente alla loro scelta e formazione.


Alexandra

Alexandra

Alexandra

Alexandra è cresciuta nella fattoria di un piccolo paese di campagna francese, instaurando sin dall’infanzia un forte legame con la natura, cherimane al centro della sua vita. L’incontrollabile solletico sotto i piedi e l’anima nomade la portanogiàdurante gli studi ad immergersi in diverse culture; vive a Boston, Londra,Granada e Aix-en-Provence, fino a conseguire una Laurea in Lingue Straniere.Nel 1999, sceglie di vivere in un paese dell’Alto Appennnino Modenese, ritrovando le radicidella sua famiglia e dopo diverse esperienze riesce a mettereinsieme le sue passioni diventando Guida Ambientale Escursionistica.
Sempre pronta a mettere lo zaino in spalla o le borse sulla bici, i suoiviaggi e soggiorni sono guidati dall’entusiasmo e la curiosità per quelloche si trova dietro la prossima curva. Quando è a casa, le piace fare scoprire i sentieri e le tradizioni dellaterra in cui vive, con escursioni e ciaspolate. Tra le sue passioni un posto speciale è dato alla buona cucina, al buon vino, alla musica e alballo,alle letture, alle risate in compagnia e ad un’altra attività che ama molto ….. viziare i suoi nipotini!!

Alexandra Alexandra Alexandra Alexandra Alexandra


Alfredo

Alfredo

Alfredo

Alfredo, è nato e vive a Canevare, un piccolo paese ai piedi del monte Cimone, sull’Appennino Eniliano, piccolo ma molto bello, come tiene a precisare, al quale è molto legato. Durante l’inverno vive in montagna dove fa il maestro di sci, professione dove mostra al meglio le sue doti umane e l’infinita pazienza. E’ una guida storica di verde natura con cui collabora da almeno vent’anni. Ho scelto di fare la guida, perchè ama stare in mezzo alla natura, scoprire posti nuovi, viaggiare e vivere intensamente. Il lato che predilige di questo lavoro è lo stare con la gente e condividere le emozioni fantastiche che si provano in queste esperienze. Quando non lavora ama fare camminate, andare con la mountain-bike nei boschi e godere i paesaggi che la montagna offre. Gli piace molto leggere, magari seduto su di un sasso vicino ad un ruscello, ascoltare musica, stare insieme agli amici e bere un bon bicchiere di vino con loro mangiando burlenghi e crescentine (piatti tipici delle sue montagne).

Alfredo Alfredo Alfredo Alfredo Alfredo


Barbara

Barbara

Barbara

Nata e cresciuta a Napoli, diplomata in lingue e laureata in Scienze Naturali, è da sempre appassionata della natura in tutte le sue meravigliose espressioni. E’ Guida Ambientale Escursionistica e Guida per non vedenti ai siti naturalistici e culturali del Parco Nazionale del Vesuvio dal 2005 ed è stata una pioniera del “camminare a piedi” e del mestiere di guida in Campania. Da oltre un decennio accompagna scolaresche e gruppi di escursionisti italiani e stranieri sui sentieri delle aree protette del territorio campano e laziale, in particolare lungo i meravigliosi sentieri del Parco Regionale dei Monti Lattari (in Penisola Sorrentina e in Costiera Amalfitana) Capri, Vesuvio ed altre aree vulcaniche della regione (Ischia, Solfatara, Campi Flegrei…). E’ sempre animata dallo “spirito del camminatore”, che ama condividere, facendo conoscere, assaporare e scoprire la cultura, la storia, la natura, le tradizioni e tutte le straordinarie ricchezze che questa terra può offrire, in ogni angolo ed in ogni stagione. Appassionata supporter partenopea e gattara inguaribile, ama le buone ricette classiche napoletane, le letture scientifiche, la buona musica e un po’… di shopping.

Barbara Barbara Barbara Barbara Barbara


Clément

Clément

Clément

Clément è cresciuto lungo una strada di campagna del Québec (Canada), dove si è affrettato ad imparare a camminare per potere andare a vedere quel che c’era oltre la collina dietro casa. Visto che dietro una collina se ne trova sempre un’altra, passa il tempo libero dell’infanzia a scorrazzare per campi e boschi. Da adolescente, Clément decide di studiare scienze naturali, per poter così meglio capire il mondo che aveva attorno a sé. Terminati gli studi, la voglia di viaggiare lo spinge ad accettare ogni lavoro che lo porti lontano da casa. Fa così l’istruttore di barca a vela per alcuni anni, nelle Antille, sull’Atlantico o lungo il San Lorenzo, a seconda delle stagioni. Durante un viaggio in Tunisia, Clément conosce la sua futura moglie, che se lo porta in Italia, dove egli si stabilisce nel 1994. La scoperta di un nuovo continente, di ambienti naturali diversi da quelli del paese d’origine, lo inducono allora ad approfondire le sue conoscenze sulla diversità del mondo naturale. Nel 2004, Clément diventa guida ambientale e comincia a lavorare per Verde Natura.

Clément Clément Clément Clément


Danièle

Danièle

Danièle

Danièle francese di nascita, ha avuto una prima vita parigina con un percorso accademico scientifico e un lavoro impegnativo in impresa. Un giorno ha deciso di lasciare la Francia, la vita frenetica e l’asfalto, per stabilirsi in un paese di mare in costiera amalfitana, paese di sole, di tradizioni e di una certa lentezza. Amante del trekking e della montagna, non poteva accontentarsi del mare. Da 10 anni è Guida Ambientale escursionistica e accompagna i turisti nei Monti Lattari soprastanti la costiera, alla scoperta di quei fantastici paesaggi e della straordinaria ricchezza umana e tradizionale che tanto ha affascinato i primi viaggiatori dell’era moderna che la inserivano come tappa imperdibile nel Grand Tour.Ha un amore speciale per Napoli, città favolosa, che dopo 2500 anni di storia all’ombra del Vesuvio, rappresenta una miscela unica di energia e fatalismo, bellezza e trascuratezza, cultura e indolenza, umanità e forze prepotenti… Ama la sua professione perché sostiene, che camminare e vivere insieme favoriscono l’incontro, lo scambio, la conoscenza reciproca e pensa che tutti gli Europei abbiano bisogno di una piccola iniezione di Italia , di tanto in tanto…..

Danièle Danièle Danièle Danièle


Eva

Eva

Eva

Eva è nata in Toscana, regione di bellezze naturali, artistiche, storiche..insomma, come non fare la guida per condividere tutta questa meraviglia?Da piccola, però, era pigra e l’unica attività che la animava era la danza classica, tant’è che c’è mancato poco che lasciasse tutto per ballare. Poi però ho continuato a studiare e si è laureata in biologia. La tesi era una ricerca sui caprioli, e per realizzarla ha passato un anno nel Parco delle Foreste Casentinesi, in un’immersione totale nella natura. A questo punto le era chiaro che doveva restare a contatto il più possibile con i boschi, le montagne, le vallate… i sentieri. Camminare è diventata una specie di pratica necessaria e fare la guida un lavoro appassionante. Altre passioni sono i bambini; organizza progetti di educazione ambientale, dall’orto a scuola a campi estivi in montagna. E la musica… vorrebbe saper suonare tutti gli strumenti del mondo!

Eva Eva Eva Eva


Francesca

Francesca

Francesca

Francesca è da sempre collaboratrice stagionale nei rifugi alpini, alpinista ed escursionista con una passione per la montagna che dura inalterata dal 1998, quando ha iniziato la”carriera”di guida all’interno di associazioni, accompagnando escursionisti sui monti della Campania e del Parco d’Abruzzo. Dal 2004 è guida ambientale escursionistica ed accompagna gruppi di italiani e di francesi sui sentieri dell’Abruzzo e della Campania, in particolare della splendida Costiera Amalfitana. Amante degli animali e di tutte le attività all’aria aperta, conosce approfonditamente tutte le montagne dell’Appennino centro-meridionale e le bazzica regolarmente in ogni stagione dell’anno, lavoro permettendo…visto che “tecnicamente” sarebbe un ingegnere!

Francesca Francesca Francesca Francesca Francesca


Luigi

Luigi

Luigi

Luigi, il fondatore di Verde Natura, maestro di sci e guida ambientale che già più di 30 anni fa fece delle sue passioni un mestiere in anni dove ancora non esisteva nulla di tutto questo. Un pioniere, che ancora oggi, appena può scappa dalla scrivania dell’agenzia per montare in sella della sua bici per accompagnare i gruppi o per godersi momenti suoi di viaggio, perche il viaggio resta sempre il suo obiettivo primario, la soddisfazione dei suoi sensi. Esplorare, conoscere, osservare terre sconosciute e poi magari riproporle ai propri clienti facendo passare le emozioni e le sensazioni che inevitabilmente si provano quando il viaggio è “lento” e tocchi con mano il tuo cammino. Il viaggio che ti permette di conoscere persone, di gustare sempre cose nuove come un buon bicchiere di vino per esempio al quale Luigi non riesce mai a dire di no..

Luigi Luigi Luigi Luigi Luigi


Maria

Maria

Maria

Guida ambientale escursionistica da più di dieci anni, naturalista, fotografa appassionata e mamma, Maria si sente profondamente una guida e con questa parola definisce l’essenza di sé. Si muove di più in Toscana, la regione in cui vive ma, da buona calabrese testarda e di sangue misto, con legami affettivi sparsi per l’Italia, gironzola e prova a mettersi a cercare ovunque: strade, sentieri, percorsi di ogni genere, pur di non “stare ferma” , se non il tempo necessario a pianificare escursioni e a mettere sul pc le idee che le sgorgano abbondanti quando cammina. Si divide tra l’accompagnamento di trekking settimanali con gruppi italiani e stranieri e le” camminate”, così le definisce, nel territorio in cui vive, alle quali partecipano spesso anche persone che scoprono il camminare come una risorsa dell’esistenza che scioglie nodi, apre i cuori e la mente, rompe barriere, dà spazio alla creatività e innesca nuove modalità di relazionarsi. Ha sperimentato anche un po’ la bici ma solo camminando ha trovato davvero il suo ritmo interiore, non regolare, ma scostante e imprevedibile come è lei. Non perde mai la fiducia nei luoghi e in ciò che la natura regala in ogni momento dell’anno.

Maria Maria Maria Maria


Riccardo

Riccardo

Riccardo

Riccardo è un naturalista, un appassionato di Mtb in tutte le sue forme, di viaggi, di trail running, di trekking, di alpinismo, di survival…. ed in generale di tutti gli sport e le attività all’aperto. Viene dalla pianura, ma frequenta l’Appennino da sempre. Ha fatto trekking in Italia, in Africa, negli Usa ed in Turchia e non riesce a smettere di viaggiare, poiché il viaggio più bello…è sempre il prossimo ! Oltre a fare sport, ama il buon cibo e soprattuto il buon vino, la storia, l’arte, la fotografia e tutto ciò che esprime bellezza. Valuta il suo benessere in base al numero di giorni passati all’aperto e crede fermamente che non ci sia nulla che non meriti di essere appreso !

Riccardo Riccardo Riccardo Riccardo


Rossella

Rossella

Rossella

A Verde Natura dall’inizio, Rossella alterna da sempre il lavoro d’ufficio a quello sul campo. Guida ambientale da molti anni, ha lavorato prevalentemente all’estero, soprattutto in Francia, paese che ama moltissimo e conosce profondamente. La sua attività preferita è quella di studiare e realizzare nuovi itinerari e pensa che il modo migliore per conoscere i luoghi sia attraverso i racconti delle persone che ci vivono. Ascoltatrice attenta e narratrice appassionata, ama il suo “bambino adorato”, i grandi spazi, gli orizzonti a perdita d’occhio, i deserti, le montagne e il mare infuriato. Cinefila seriale e lettrice onnivora, ha una passione speciale per i libri antichi, le cattedrali gotiche, il Qui Kung e il Medio Oriente. Da qualche tempo ha deciso che, vista l’età, è ora di fare uscire i sogni dal cassetto. Ha una bell’elenco, appeso in vista, che sta spuntando: e’ diventata guida turistica dell’Emilia Romagna, risparmia per regalarsi il Libro Rosso di Jung, sta imparando l’arabo, ma la lista è ancora lunga…

Rossella Rossella Rossella Rossella Rossella


Sabrina

Sabrina

Sabrina

L’attrazione per luoghi, lingue e culture diverse dalla sua è sempre stata irresistibile, così fin dagli anni dell’Università ha studiato e vissuto in giro per l’Europa. Dopo la laurea ha lavorato come interprete,  ha insegnato inglese, francese e italiano come lingua straniera, finché non è approdata al giornalismo e per qualche anno ha scritto di musica (tutt’ora una delle sue più grandi passioni).  Si è imbattuta in Verde Natura nel 2006, subito dopo essere diventata Guida Ambientale Escursionistica; è allora che è saltata in sella e non è più scesa! Ora, oltre a fare la guida e a pedalare su e giù per l’Europa, si occupa di web e comunicazione.  Fuori dal lavoro, dedica anima e corpo alle sue passioni di sempre (yoga, meditazione, fotografia, incursioni nella natura) e alle nuove, che non smettono di sbocciare; al momento sta studiando per diventare sommelier.