Vacanze in bicicletta e trekking dal 1985

*Ricerca i tour scegliendo una o più tipologie

FERRARA E IL DELTA DEL PO IN BICICLETTA

Italia  Individuale
Codice di riferimento L107
Difficoltà

Ferrara e la sua provincia un territorio perfetto per le biciclette, dalla città fino al Delta del Po.  

A partire da
 645€ Richiedi preventivo
Durata: 7 giorni / 6 notti (5 giorni di bicicletta)
Partenze:

2017: tutti i giorni dal 01/03 al 30/10


Caratteristiche tecniche

Terreno: terreno pianeggiante, itinerario su piccole strade e piste ciclabili. Tour per tutti, consigliato come primo viaggio in bici. Tappe che vanno da 28 a 47 km al giorno, che ad una media di 13 km/h (bassa e alla portata di tutti) corrispondono a 2h40/4h di pedalata da suddividere nell’arco della giornata.

Strade: prevalentemente ciclabili, alcuni tratti su strade secondarie poco trafficate

Bici: city bike

Partecipanti: min 2

Trasporto dei bagagli: si

Consigliato per bambini: da 1 a 3 anni nel trailer; da 2 a 4 anni sul seggiolino posteriore porta bimbi e oltre gli 8 anni con la propria bici.

Come arrivare

Aereo: L’aeroporto più vicino è quello di Bologna raggiungibile dalle principale città italiane sia con voli di linea che con voli low coast. Da Bologna si raggiunge conla navetta la stazione ferroviaria. Treni diretti per Ferrara molto frequenti.

Auto : itinerari programmabili su www.googlemaps.com e consultare le norme di viabilità su www.viaggiaresicuri.it e indicazioni sul parcheggio

Treno : la stazione ferroviaria più vicina è quella di Ferrara, info e orari su www.trenitalia.it

 

Descrizione

 

Tour in bicicletta individuale

 

Un tour in bici facile e tranquillo per provare questo modo di fare vacanza a ritmo lento e a contatto con la natura. La bicicletta è lo strumento perfetto per capire e visitare il territorio della provincia di Ferrara e per comprenderne fino in fondo le sfumature e le caratteristiche di un territorio che unisce le vaste pianure e le ricche campagne agli specchi d’acqua e al mare. Un luogo d’arte e natura imponente, patria di poeti , scrittori, grandi ingegneri, architetti e pittori che hanno disseminato l’orizzonte di capolavori e pensieri. Gli Estensi amavano a tal punto questi spazi da volerli trasformare in un unico grande giardino: ancora sono visibili i resti delle “delizie estensi”, le residenze di campagna volute per lo svago e la cura delle arti. La città di Ferrara, culla del rinascimento italiano e le emergenze naturalistiche del Delta del Po sono ambedue iscritte nel Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Non va certo poi dimenticata la grande ricchezza di prodotti tipici e di delizie gastronomiche di questa zona di cui potrete ampiamente approfittare durante la vacanza.

 

Programma


Km totali 192

 

1° giorno: Ferrara

Arrivo a Ferrara e consegna delle biciclette ( se prenotate). E’ possibile visitare il centro della città medievale-rinascimentale, le vie strette e i particolari giardini interni di molti edifici e abitazioni storici. La città offre anche molte iniziative culturali come importanti rassegne artistiche e musicali ma soprattutto diverse rievocazioni storiche. Consigliamo la visita del Castello, del Duomo,  Via delle Volte, il Palazzo dei Diamanti, il Quartiere Ebraico con il Museo e il Cimitero.

 

2° giorno:  Ferrara – Gambulaga /Portomaggiore   28 km

Dopo colazione partenza prendendo ben presto la pista ciclabile verso Gambulaga con una sosta alla Basilica di San Giorgio  Fuori le mura, la chiesa più antica della città. L’itinerario si snoda poi tra la campagna coltivata fino a Voghenza. La Città è stata un’importante centro sulla riva di un antico alveo del fiume Po fino all’epoca estense, quando invece, con la costruzione della Delizia di Belriguardo, ha assunto maggiore importanza Voghiera, costruita sull’altra sponda del Po. A Voghenza si consiglia di visitare la Tomba di San Leo all’interno della Chiesa e il Museo del Modellismo. A Voghenza invece, è da  vedere la Delizia di Belriguardo considerata la Versailles dell’epoca e il suo Museo archeologico. Si prosegue poi per Gambulaga. Cena e pernottamento in hotel.

 

3° giorno:  Gambulaga/Portomaggiore - Pomposa  39 km

Dopo pochi chilometri dalla partenza, consigliamo una prima sosta nell’abitato di San Vito per visitare la Pieve una delle più antiche di tutto il ferrarese. Si prosegue per Migliarino, paese delle sette torri, pedalando tra campi coltivati lungo l’antico alveo del Po di Volano fino a Codigoro. Si continua poi  lungo la ciclabile fino all’Abbazia Benedettina di Pomposa dove primeggia il campanile ed in particolare la spiritualità della chiesa romanica, insieme agli altri edifici di epoche diverse. Pochi sanno che il monaco Guido d’Arezzo, durante la sua permanenza a Pomposa, codificò per primo la moderna struttura in note musicali. Nei pressi dell’Abbazia vi consigliamo la degustazione dei Vini di Bosco Eliceo,  antichi vini delle sabbie e altri prodotti tipici. Cena e pernottamento in hotel.

 

4° giorno:  Pomposa - Comacchio 37 km

Dalla Abbazia di  Pomposa si prosegue seguendo la ciclabile sull’argine del Po di Volano e si attraversano le zone bonificate della Valle Giralda e l’Oasi di Cannevié, dove è possibile osservare tante diverse specie di uccelli. Si passa poi per la Torre della Finanza sull’argine del Po di  Volano fino a raggiungere il  Lido di Volano. Si imbocca poi la ciclabile nella Riserva Naturale della Pineta di Volano fino al Lido delle Nazioni, percorrendo  la costa che conserva in alcuni tratti, il suo aspetto naturale con dune e vegetazione spontanea. Da Lido delle Nazioni costeggiando l'omonimo lago si  percorrono i lidi fino a Porto Garibaldi, importante centro della pesca del pesce azzurro. Dopo un breve passaggio in ferry-boat nel porto-canale si prosegue per  raggiungere il Lido degli Estensi e le Valli di Comacchio. Non può mancare la sosta e la visione panoramica dalla torretta sul canale Logonovo per godere di una vista a 360° sulle valli e le saline, con lo spettacolo dei fenicotteri e altri uccelli. Arrivo nella città lagunare di Comacchio. Cena e pernottamento in hotel.

 

5° giorno:  Comacchio - Argenta 47 km

La mattinata è sicuramente da dedicare alla visita  del centro storico di Comacchio, con il seicentesco Ponte di Trepponti, che ricorda dei trascorsi lagunari della città. Oltre alla visita del Duomo e degli edifici storici, è interessante vedere anche il Museo della Manifattura dei Marinati, l’antica fabbrica della famosa anguilla marinata. Si può avere poi un punto di vista originale sulla città con l’escursione in “batana”, la tipica imbarcazione lagunare, lungo i canali interni della città. Si parte poi per Argenta costeggiando le Valli di Comacchio e attraversando le Valli bonificate del Mezzano fino a collegarsi alla ciclabile del Fiume Reno oppure raggiungendo direttamente Argenta seguendo strade poco trafficate se volete accorciare un po’ la tappa. Cena e pernottamento in hotel.

 

6° giorno:  Argenta – Ferrara 41 km

Nei dintorni di Argenta è d’obbligo la visita all’esterno dell’antica Pieve di San Giorgio prima di entrare nel territorio delle Valli, paludi d’acqua dolce con scopi di bonifica dove si possono visitare due particolari musei, il Museo storico-naturalistico delle Valli d’Argenta e il Museo della Bonifica. Si continua poi su pista ciclabile e piccole strade poco trafficate che costeggiano il Po di Primaro,  fino a raggiungere Ferrara. Se vi resta un po’ di tempo e voglia di pedalare, potrete fare il tour delle mura della città ( 9 km in totale) lungo una comoda ciclabile sul terrapieno o ai piedi della cinta muraria. Cena libera e pernottamento in hotel.

 

7° giorno:  dopo colazione termine dei servizi

Quote


Quote individuali

Quota di partecipazione

645

Suppl. camera singola

120

Quota bambini  0/3 anni in 3°/4° letto

370

Quota bambini  4/5 anni in 3°/4° letto

415

Quota bambini  6/11 anni in 3°/4° letto

544

Suppl. noleggio bicicletta

65

Suppl. nolo seggiolino posteriore

20

Suppl. noleggio Trailer

50


La quota comprende:

6 notti in hotel 2* e 3*, agriturismo in camere doppie con servizi privati, prima colazione inclusa; 4 cene in hotel o ristorante; trasporto bagagli nei trasferimenti di hotel; carta, materiale informativo e descrizione dettagliata del percorso; assicurazione EuropAssistance medico bagaglio 24/24.

 


La quota non comprende:

2 cene (giorno 1 e 6); i pranzi ; gli ingressi a musei e monumenti;  gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato nella quota comprende.


Raccontaci la tua esperienza

Le vostre esperienze

Paolo Ciola

2016-09-27
Esperienza entusiasmante. l'itinerario è bello, sconsiglio vivamente d'intraprenderlo in piena estate a causa del caldo. l'accoglienza in tutte le strutture è stata ottima. il servizio trasporto bagaglio ottimamente organizzato, arrivati prima di noi anche quando abbiamo anticipato l'arrivo rispetto al programma. il referente è stato molto disponibile e ci ha offerto supporto per tutta la durata del viaggio. unico neo il tragitto tra comacchio e argenta che a causa del periodo era affollato dai camion. dopo questa esperienza, proverò altri itinerari proposti da verde natura.

Verde Natura

Grazie Paolo della segnalazione. Purtroppo nel periodo della raccolta di alcuni prodotti agricoli ci sono camion che transitano anche sulle strade di campagna solitamente tranquille. Vedremo per il 2017 di segnalare un percorso alternativo per questi particolari periodi.

FERRARA E IL DELTA DEL PO IN BICICLETTA

Italia  Individuale
Codice di riferimento L107
Difficoltà

Ferrara e la sua provincia un territorio perfetto per le biciclette, dalla città fino al Delta del Po.  

A partire da
 645€ Richiedi preventivo
Durata: 7 giorni / 6 notti (5 giorni di bicicletta)
Partenze:

2017: tutti i giorni dal 01/03 al 30/10


Caratteristiche tecniche

Terreno: terreno pianeggiante, itinerario su piccole strade e piste ciclabili. Tour per tutti, consigliato come primo viaggio in bici. Tappe che vanno da 28 a 47 km al giorno, che ad una media di 13 km/h (bassa e alla portata di tutti) corrispondono a 2h40/4h di pedalata da suddividere nell’arco della giornata.

Strade: prevalentemente ciclabili, alcuni tratti su strade secondarie poco trafficate

Bici: city bike

Partecipanti: min 2

Trasporto dei bagagli: si

Consigliato per bambini: da 1 a 3 anni nel trailer; da 2 a 4 anni sul seggiolino posteriore porta bimbi e oltre gli 8 anni con la propria bici.

Come arrivare

Aereo: L’aeroporto più vicino è quello di Bologna raggiungibile dalle principale città italiane sia con voli di linea che con voli low coast. Da Bologna si raggiunge conla navetta la stazione ferroviaria. Treni diretti per Ferrara molto frequenti.

Auto : itinerari programmabili su www.googlemaps.com e consultare le norme di viabilità su www.viaggiaresicuri.it e indicazioni sul parcheggio

Treno : la stazione ferroviaria più vicina è quella di Ferrara, info e orari su www.trenitalia.it

 

Hai delle domande su questo viaggio?

Chiamaci al +39 059 680035 oppure scrivici al info@verde-natura.com