Vacanze in bicicletta e trekking dal 1985

*Ricerca i tour scegliendo una o più tipologie

TRA FORESTE E MONASTERI

Bulgaria  Con guida
Codice di riferimento G340
Difficoltà

Un tour in bicicletta in una delle zone più suggestive d'Europa al confine tra Bulgaria e Grecia, tra boschi, gole mozzafiato e monasteri bellissimi. 

A partire da
 640€ Richiedi preventivo
Durata: 8 giorni/7 notti (5 gg di bici)
Partenze:

2016 : 03/07, 31/07, 14/08, 28/08


Caratteristiche tecniche

ASSISTENZA PLUS

Questo è un viaggio ASSISTENZA PLUS, significa che in questa vacanza c’è un servizio esclusivo di assistenza che solo Verde Natura vi offre, per farvi partire tranquilli. Oltre al classico trasporto dei bagagli e del numero telefonico di emergenza, vi mettiamo a disposizione infatti un servizio di assistenza e/o recupero, direttamente sul campo, per ogni tipo di evenienza vi possa capitare lungo il vostro itinerario. Basterà un intervento della vostra guida e nell’arco di poco tempo un nostro incaricato vi raggiungerà con un mezzo e potrà insieme a voi risolvere il problema, fino ad accompagnarvi al vostro hotel se necessario.

 

Terreno: tappe prevalentemente facili e spesso in discesa. Siamo ad un altitudine media intorno ai 1000 m s.l.m.  ma le salite più impegnative vengono saltate con i trasferimenti. Il dislivello in salita non supera i 400 m. e le salite hanno pendenze moderate. Nei tratti più impegnativi  o brevi salite 200/300 m con pendenze anche intense la bici si può spingere. La tappa più impegnativa è quella del giorno 5.

Strade: 80% asfaltate e 20% sterrate

Bici: mountain bike

Partecipanti: min. 6 -  max 10

Trasporto dei bagagli: si + assistenza plus

Consigliato per ragazzi: oltre i 12 anni

Come arrivare

Aereo:  aeroporto di Sofia. Voli con Alitalia, Turkish Airlines, Wizz Air, Bulgaria Air

Descrizione

 

Tour con guida parlante italiano

 

Un itinerario spettacolare che si svolge tra i 1000 e i 1500 metri di quota nella regione dei Monti Rodopi e nella Montagna di Pirin con percorsi prevalentemente pianeggianti che seguono gole tortuose e lunghe discese tra boschi di conifere e faggi secolari che si alternano alle zone di pascolo e ai terreni agricoli. I brevi tratti di salita vengono effettuati con un minibus fuoristrada che resta tutta la giornata al seguito del gruppo. La montagna di Rodopite, è un luogo veramente speciale, un angolo di Europa rimasto sempre un po’ isolato e quindi ricco di una natura selvaggia e incontaminata con un patrimonio di specie rare o uniche di fauna e flora come la Silivriak, simbolo del mitico Orfeo nato secondo la leggenda tra questi monti, un fiore che ha la capacità di rinascere dopo essere stato per mesi schiacciato in un erbario. Il paesaggio è grandioso, tra le cime che raggiungono anche i 3000m. di quota, si aprono canyon scolpiti nelle rocce e immense grotte con fiumi, laghi  e  cascate sotterranee. I villaggi sono pittoreschi con case in pietra ornate da balconi e verande di legno, gli interni sono colorati da tappeti ed arazzi, prodotti principali dell’artigianato locale, le strade sono percorse da  carretti tirati da asini e capre che tornano dai pascoli. Gli abitanti sono per il loro calore e cordialità la vera sorpresa di questo paese: indimenticabili sono le serate attorno al focolare col girarrosto a gustare i piatti tipici e la famosa acquavite. Le visite delle  grandi città di Sofia e Plovdiv e dei monasteri dipinti di St.Kirik, Bachkovo e Rila  permettono poi di cogliere il fascino genuino e le infinite sfumature della cultura, arte e tradizioni della Bulgaria, una terra splendida e preservata, ancora lontana dal turismo di massa.  

Programma


Km totali 230

 

 

1° giorno: Sofia

Arrivo individuale a Sofia e incontro con il gruppo alle 15.00 circa. Successivo trasferimento con minibus privato (2 ore) a Plovdiv, considerata la capitale culturale della Bulgaria. Antica e moderna Plovdiv è un incrocio variopinto di stili, epoche e tradizioni. E’ stata dichiarata capitale Europea della cultura per il 2019. Sistemazione in hotel e visita turistica della riserva architettonica “La vecchia Plovdiv” considerata una sorta di emblema del Rinascimento bulgaro. Visita dell’Anfiteatro romano. Cena in tipico ristorante bulgaro e pernottamento.

 

2° giorno: rifugio di Zdravetz – fortezza di Assenovgrad 23 km, +80/-1000     

Dopo colazione trasferimento privato da Plovdiv al rifugio di Zdravetz (27 km) situato a 1200 m. Da qui comincia una salita moderata lunga 800 m su una strada asfaltata attraverso una foresta mista, dopodiché l’itinerario scende lungo vasti prati e boschi di conifere su uno sterrato che conduce al paese di Iavrovo. Continua la piacevole discesa lungo la quale si aprono delle bellissime viste panoramiche a 360°. La tappa in bici termina con l’arrivo alla fortezza di Assenovgrad (250 m). Visita della fortezza medioevale e della chiesa, pranzo e proseguimento verso il Monastero di Bachkovo. Principale attrattiva della chiesa del monastero è l'icona della Vergine di fattura bizantina, ritenuta miracolosa e che potrebbe risalire addirittura all'VII secolo. Dopo la sua visita trasferimento privato fino alla pittoresca valle del fiume Ciaia fino Pamporovo. Cena e pernottamento in hotel.

 

3° giorno: Prevala –  la grotta La gola del diavolo – Trigrad 57 km +350/-1200

Dopo colazione breve transfer fino al passo di Prevala (20 km). Da qui comincia il percorso in bici con una veloce discesa verso il paese di Stoikite e i vasti prati che lo circondano con una bellissima vista sui monti più alti. La discesa continua fino al paese di Shiroka Laka, villaggio museo dove ci si sente riportati indietro al XIX secolo grazie alle splendide case tradizionali conservate in modo eccezionale. Dopo una breve passeggiata nel paese si continua con una leggera discesa lungo il fiume verso Devin passando accanto alla roccia “L’elefante” dopodiché comincia una leggera salita verso le meravigliose gole della montagna. In breve saremo alla gola di Trigrad. All’altezza di Osmanov vir la vallata del fiume si restringe molto, l’inclinazione aumenta e l’itinerario entra nella parte più pittoresca della gola di Trigrad. Le rocce a picco sono a 8-10 m l’una dall’altra e la strada asfaltata è scavata nella stessa roccia. Dopo un breve tunnel nella parte piu stretta e profonda della gola, fino a 400 m, si arriva a un piccolo parcheggio davanti all’entrata della Gola del Diavolo. Visita dell’enorme sala della grotta e l’alta cascata sotterranea. Si continua infine verso il paese di Trigrad (1190 m). Cena e pernottamento in hotel.

 

4° giorno : Trigrad – Dospat 42 km  +400/-600

Questa mattina si parte in bici direttamente da Trigrad. Dopo una lieve salita si esce dal paese e si scende attraverso una bella foresta di abete rosso verso il paese di Iagodina. Da Iagodina dopo 3 km si raggiunge la grotta di Iagodina nella quale insieme a bizzarri stalattiti e stalagmiti si possono vedere delle “perle” formate dai minerali contenuti nelle gocce d’acqua che cadono sui ciotoli. Dopo la visita della grotta preseguimento verso la diga di Teshel attraverso la gola di Buinovo. Da qui breve trasferimento a Borino da dove la strada sale e di nuovo scende nella vallata caratterizzata  da un  serpeggiante fiume circondato da campi e prati e pendii coperti di abete e di abete rosso. Scendiamo verso il ponte romano sul fiume Sarnena nella bella località attraverso il paese di Zmeitza. Ultimi km per la meta odierna, Dospat. Cena e pernottamento in hotel.

 

5° giorno: Dospat – Leshten 69 km  +400/-800

Partenza direttamente da Dospat. Percorreremo 20 km lungo la diga di Dospat attraverso una foresta secolare di abete rosso e grandi prati soleggiati fino alla fine della diga nel paese di Sarnitza. Si prosegue sul fondo della vallata lungo i meandri del fiume di Dospat fino alla località di Stoiciovoto (1250 m), da dove cominciano 7 km di salita sulla cresta della montagna fino al paese di Rancia (1600 m). Alternando tratti tra boschi di conifere e spazi aperti arriveremo al paese di Kovachevitza dichiarato nel 1977 riserva nazionale storica e architettonica. Il villaggio fu fondato nel XVII secolo da rifugiati che sfuggivano agli Ottomani. La posizione isolata evitò la sottomissione ottomana e qui si preservarono le tradizioni bulgare. L’architettura delle case è originale e unica e anche I nuovi edifice vengono costruiti in questo stile. La tappa termina a Leshten. Cena e pernottamento in tipiche case rinascimentali.

 

6° giorno: Leshten – Melnik 39 km  -1600

Partenza in bicicletta lungo una ripida discesa di 10 km  fino alla piscina con acqua minerale del paese di Ognianovo (600 m). Dopo un po’ di relax nella piscina trasferimento privato verso la località di Popovi livadi (1410 m) per pranzo. Da qui proseguiamo in bici sempre lungo una ripida discesa di 29 km fino al paese di Katunzi (200 m). Trasferimento privato fino a Melnik e visita del Monastero di Rojen. Il monastero è sempre stato considerato un importante centro culturale. Il suo stile architettonico, le pitture murali e le decorazioni a intaglio, opera di artisti dalla scuola di Debar, sono annoverati tra i più importanti esempi dell'arte bulgara. Visita delle maestose piramidi di sabbia di Melnik. Cena con degustazione di vini tipici bulgari. Pernottamento in hotel.

 

7° giorno: Melnik – Sofia

Dopo colazione visita della casa museo Kordopulova a Melnik e degustazione di vini tradizionali bulgari nella cantina della casa. Trasferimento fino al Monastero di Rila situato a un’altitudine di 1100 m. Il complesso è il principale sito religioso della Bulgaria e da generazioni un punto d’attrazione per pellegrini e turisti. Grazie alle sue caratteristiche esemplari dell’architettura della Rinascenza, nel 1983 esso è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio culturale dell’umanità.  Pranzo nel Monastero e trasferimento a Sofia - una delle città più antiche in Europa. Fondata 7000 anni fa come un villaggio trace, la moderna capitale bulgara è una testimonianza del legame eterno tra il passato e il futuro. Non per caso viene chiamata “la città che cresce ma non invecchia mai”. Visita del Museo nazionale storico e la chiesa di Boiana dichiarata patrimonio culturale di  UNESCO per via dei freschi del 1259  considerati precursori del Rinascimento italiano. Cena folkloristica e pernottamento in hotel.

 

8° giorno: dopo colazione trasferimento in aeroporto e termine dei servizi.

 

Quote


Quote individuali

Quota partecipazione

640

Riduz. 3° letto adulti

NO

Suppl. camera singola

90

Suppl. nolo bicicletta

60


La quota comprende:

sistemazione 1 notte in hotel**** a Sofia, 3 notti hotel*** , 2 notti in hotel**, 1 notte in case private, in camera doppia con servizi privati; 7 pernottamenti con colazione, 7 cene, 6 pranzi; minibus al seguito per la durata del tour in bici; trasferimenti in minibus come da programma; trasporto bagagli; accompagnatore parlante italiano; assicurazione medico/bagaglio.

 


La quota non comprende:

il viaggio a/r dall'Italia, il noleggio delle biciclette, le bevande, gli ingressi,  gli extra in genere e tutto quanto non espressamente indicato nella quota comprende.

 


Raccontaci la tua esperienza

Le vostre esperienze

Silvia & Michele, Margherita, Patricia & Joan, Sergio

2014-07-24
Venduto come viaggio in bicicletta, il giro ha tuttavia - dal punto di vista ciclistico- una valenza limitata. seppure comprensibile, il desiderio di far conoscere i luoghi di maggior interesse ha comportato continui ed eccessivi trasferimenti in pullmino e molte pedalate, ancorchè divertenti, sono state solo in discesa. di norma chi opta per una vacanza in bicicletta effettua visite turistiche occasionali sul percorso, mentre qui sembrano lo scopo preponderante del viaggio. il programma proposto poi andrebbe aggiornato in quanto include ancora sentieri che - a detta della guida - non sono in realtà più percorribili (es. mugla). ottime le cene con particolare riguardo alla prima sera a plovdiv e all'ultima a sofia. in conclusione pertanto, a nostro unanime avviso, il percorso dopo la sperimentazione sul campo da parte vostra, potrebbe essere revisionato e migliorato , rendendolo più "pedalabile".

carmelo e marilena

2012-09-26
Siamo il gruppo che ha partecipato al tour "in mtb in bulgaria tra foreste e monasteri" dall'11/08/2012 al 19/08/2012. il gruppo era composto da 4 coppie e 2 ragazzi (andrea 13 anni e giulia 10 anni) nipoti di una coppia di partecipanti al tour. tutti avevamo partecipato in precedenza a tour in mtb sia organizzati da agenzie che a tour "fai da te". questo tour ha meravigliato tutti sia dal punto di vista organizzativo che dal punto di vista paesaggistico. le tappe sono state quasi tutte alla nostra portata. i ragazzi si sono divertiti un sacco sullo sterrato e nelle lunghe discese sull'asfalto. l'assistenza delle guide è stata costante e assidua e nelle occasioni in cui alcuni di noi sono scesi dalla bicicletta ivan e vasko si sono adoperati per trasportarci la mtb. ivan conosce bene l'italiano, è sempre stato discreto e sopratutto ha saputo scherzare e prenderci in giro senza malizia. diamo un giudizio positivo anche per vasko, l'altra guida che ci ha seguito in mtb e per nasko, l'autista del pullmino. nessuno dei due parla italiano, ma la presenza di ivan ci ha permesso di dialogare anche con loro. il paesaggio che abbiamo incontrato è bellissimo. positivo il giudizio sulle strutture che ci hanno ospitato. degne di nota le due case che ci hanno ospitato kovaceviza. anche le aree picnic che ci hanno accolto durante le soste delle nostre tappe sono da promuovere. in conclusione vorremmo che questo tour fosse più pubblicizzato. per gli appassionati di mtb un tour da non perdare. un saluti da tutti noi marilena e carmelo, virginia e piero, floriana e sergio, marilede e vittorio ed i grandissimi giulia e andrea

Antonella e Marco

2012-09-19
Viaggio bellissimo, per la natura stupenda, i monasteri, le città e i piccoli paesi. in bici e il minibus si attraversano paesaggi, culture e tradizioni molto diversi e alla fine di ogni tappa c’erano sempre ad aspettarci un albergo accogliente, gentilezza, formaggio sirene e grappa, da bere rigorosamente ad inizio cena. il posto più bello: il villaggio di lesthen, fantastica la vecchia casa del pope! abbiamo incontrato sempre persone disponibili, gentili,anche se non è così facile comunicare, l’inglese non è molto diffuso, però può capitare di incontrare qualcuno che parla italiano, a noi è successo con un camionista e con una persona di fede musulmana di dospat (dove c’è il lago) che ci ha fatto visitare la moschea del luogo. ivan, la nostra guida, e nasko, l’autista, ci hanno sempre seguito in tutto dall’ organizzazione tecnico-logistica alle traduzioni e informazioni su storia cultura e tradizioni. le bici non sono molto in forma, ma sufficienti per i percorsi che non sono eccessivamente impegnativi, a parte un paio di salite. a volte gli spostamenti in minibus spezzano un po’ la bellezza del pedalare nella natura ma forse è inevitabile viste le distanze. viaggio consigliato a chi vuole una meta non comune. e non fatevi spaventare dalle salite: nasko è sempre disponibile a darvi un passaggio. antonella e marco (viaggio dal 4 all'11 agosto)

Vittorio M

2012-09-05

ottima organizzazione dalla fase di prenotazione a tutto il viaggio.guide molto professionali e sinpatiche;pronte ad aiutarci in ogni difficoltà.confortevoli gli hotel,magnifica la casa che ci ha ospitato. buona la cucina con qualche lacuna;ottimo(sorpresa) il vino. nella norma le bici noleggiate.il percorso é risultato molto bello sia dal punto di vista naturalistico che culturale lontano dal traffico e dalla confusione(eravamo nel periodo di ferragosto!).occorre però essere allenati,sopratutto saper condurre la bici sullo sterrato. arrivederci vittorio  m.                                               

Iliana e Tito

2012-03-14

ciao
siamo ciclisti dilettanti per passione, l'itinerario tra foreste e monasteri della bulgaria è stata la nostra prima esperienza di viaggio di gruppo organizzato in bicicletta. ci siamo trovati molto bene per quanto riguarda logistica e pernottamento; le strutture che ci hanno ospitato erano sempre pulite ed accoglienti. il pulmino che ci ha accompagnati era moderno e confortevole, la nostra guida locale (ivan) era sempre gentile e disponibile e ci ha sempre supportato tecnicamente sia per la manutenzione delle biciclette che per la traduzione simultanea indispensabile per poter relazionare con le persone del luogo nei momenti di svago o necessità (l'inglese non lo capisce quasi nessuno fuori dai grandi centri). le biciclette che avevamo in dotazione non erano proprio il massimo soprattutto per i maschietti...ed alcune avrebbero necessitato di una revisione, comunque tutto questo non ci ha impedito di gustare una vacanza alternativa a stretto contatto con la natura e la popolazione di un paese in cui a seconda dei luoghi si ritorna indietro di 50 anni..!! e' stata un'esperienza soprattutto dal punto di vista culturale molto istruttiva, che ci ha permesso di gustare con l'andatura del ciclista curioso uno spaccato della bulgaria. unica annotazione che vorremmo sottolineare è che la difficoltà del viaggio segnalata sul sito non corrisponde a verità! in realtà il viaggio è impegnativo soprattutto sullo sterrato dove ci sono alcune salite, lunghe qualche km, in cui quasi tutti abbiamo spinto la bicicletta!!
bilancio: una vacanza da non perdere!!
vi mandiamo in allegato 2 fotografie di momenti simpatici,

grazie ciao
iliana e tito

TRA FORESTE E MONASTERI

Bulgaria  Con guida
Codice di riferimento G340
Difficoltà

Un tour in bicicletta in una delle zone più suggestive d'Europa al confine tra Bulgaria e Grecia, tra boschi, gole mozzafiato e monasteri bellissimi. 

A partire da
 640€ Richiedi preventivo
Durata: 8 giorni/7 notti (5 gg di bici)
Partenze:

2016 : 03/07, 31/07, 14/08, 28/08


Caratteristiche tecniche

ASSISTENZA PLUS

Questo è un viaggio ASSISTENZA PLUS, significa che in questa vacanza c’è un servizio esclusivo di assistenza che solo Verde Natura vi offre, per farvi partire tranquilli. Oltre al classico trasporto dei bagagli e del numero telefonico di emergenza, vi mettiamo a disposizione infatti un servizio di assistenza e/o recupero, direttamente sul campo, per ogni tipo di evenienza vi possa capitare lungo il vostro itinerario. Basterà un intervento della vostra guida e nell’arco di poco tempo un nostro incaricato vi raggiungerà con un mezzo e potrà insieme a voi risolvere il problema, fino ad accompagnarvi al vostro hotel se necessario.

 

Terreno: tappe prevalentemente facili e spesso in discesa. Siamo ad un altitudine media intorno ai 1000 m s.l.m.  ma le salite più impegnative vengono saltate con i trasferimenti. Il dislivello in salita non supera i 400 m. e le salite hanno pendenze moderate. Nei tratti più impegnativi  o brevi salite 200/300 m con pendenze anche intense la bici si può spingere. La tappa più impegnativa è quella del giorno 5.

Strade: 80% asfaltate e 20% sterrate

Bici: mountain bike

Partecipanti: min. 6 -  max 10

Trasporto dei bagagli: si + assistenza plus

Consigliato per ragazzi: oltre i 12 anni

Come arrivare

Aereo:  aeroporto di Sofia. Voli con Alitalia, Turkish Airlines, Wizz Air, Bulgaria Air

Hai delle domande su questo viaggio?

Chiamaci al +39 059 680035 oppure scrivici al info@verde-natura.com