cosa mangiare in liguria basilico copertina

Il segreto per vivere un viaggio perfetto è coniugare alla perfezione storia, natura e buona cucina: per questo abbiamo scelto la Liguria come destinazione di uno dei nostri trekking. Vivere un’esperienza autentica a contatto con alcune delle più belle location naturalistiche d’Italia, come il Golfo dei Poeti e le Cinque Terre, è un’occasione da non perdere, soprattutto se ci si può rilassare e rifocillare assaggiando i migliori piatti della tradizione gastronomica locale. Ecco che cosa mangiare in Liguria per scoprire la vera anima di questo meraviglioso territorio.

Cosa mangiare in Liguria tra tradizione e innovazione

La Liguria è una regione che propone piatti semplici, ma ricchi di gusto e sapore, grazie alla selezione delle materie prime di grandissima qualità. Ecco quali sono 10 piatti da provare almeno una volta, perfetti per rifocillarsi dopo una lunga giornata di trekking a contatto con i tesori della natura:

  1. per iniziare con un aperitivo gustoso, la focaccia genovese è un tripudio di sapore. Si tratta di un pane piatto, a base di farina, olio, sale, lievito e acqua che viene poi condito in diversi modi. Quella classica è solo con olio e sale grosso in superficie, ma poi esistono quella di olive, pomodorini, cipolle e quella più celebre che è con il formaggio di Recco;
  2. un’altra alternativa, molto apprezzata sia dai locali che dai turisti, è la farinata che è una torta salata sottilissima con un impasto a base di acqua, farina, olio e sale, cotto poi al forno. La variante più famosa è quella con i ceci;
  3. terminati gli aperitivi, si prosegue con uno dei piatti tipici per eccellenza: le trofie alla genovese. Alla domanda cosa mangiare in Liguria non si può non rispondere senza citare il pesto alla genovese, che è una salsa a base di basilico, pinoli, aglio, olio, pecorino e parmigiano. Forse alcuni non lo sanno, ma il pesto non viene usato solo come condimento di un primo, ma anche come salsa di accompagnamento a focacce e pane;
  4. un altro primo che riscuote molto successo sono i ravioli ripieni di borragine, erba selvatica dal sapore leggermente amarognolo, conditi con burro e formaggio;
  5. passando ai secondi si prosegue con un cult irrinunciabile della cucina ligure: le acciughe ripiene. In che cosa consiste? Sono dei filetti di acciuga con un ripieno a base di verdure, che varia a seconda della stagione: solitamente vengono impanate o infarinate per poi essere cotte al forno oppure fritte, per la gioia dei più golosi;
  6. per gli amanti del pesce un altro piatto da assaggiare è il “Bagnum” che è una zuppa con pochi ingredienti, tra cui principalmente acciughe, che vengono cotte insieme ad un soffritto di cipolle, pomodori e olio d’oliva, e accompagnata da crostini di pane;
  7. a fine pasto è impossibile resistere ad un buon dolce e un must have è il semifreddo al caffè. Il nome Panera significa infatti “panna nera”, poiché alla panna viene aggiunto il caffè: è possibile trovarlo anche come gusto di gelato;
  8. un altro dolce tipico sono i biscotti Canestrelli che sono a base di pasta frolla e possono essere aromatizzati con vaniglia, anice o cacao amaro;
  9. infine il Pandolce è il panettone genovese, che viene mangiato soprattutto nel periodo natalizio e l’impasto è composto da farina, burro, lievito, uvetta, pinoli, mandorle e canditi.

 

Dopo questo viaggio culinario alla scoperta di cosa mangiare in Liguria, che ne dici di partire con noi per un altro viaggio? Il nostro trekking tra le Cinque Terre e Portofino ti aspetta!

cosa mangiare in Liguria

Alla domanda cosa mangiare in Liguria non si può non rispondere senza citare il pesto alla genovese, che è una salsa a base di basilico, pinoli, aglio, olio, pecorino e parmigiano – Foto: La Cucina Italiana


Articolo di Travel On Art