documentari-in-bicicletta-copertina

La bicicletta è un mezzo di trasporto, una passione, una scelta consapevole e ora anche uno stile di vita: sono sempre di più infatti le persone che hanno fatto di questo mezzo il compagno delle loro giornate e dei loro viaggi. In vista dell’arrivo delle vacanze di Natale, perché non ritagliarsi un pomeriggio di relax, con plaid e tisana, guardando alcuni dei documentari sulla bicicletta più famosi di sempre? Ecco i nostri consigli per il perfetto planning natalizio!

Documentari in bicicletta: i nostri consigli

Artisti, illustratori, designer e anche registi: sono numerosi i creativi che si sono appassionati alla bicicletta e hanno deciso di farle un’autentica dichiarazione d’amore. Che si tratti di un’installazione o di un’illustrazione, di cui ti abbiamo già raccontato in questo articolo, ora vogliamo affrontare il discorso cinema e per questo abbiamo scelto dei fantastici documentari sulla bicicletta: sei curioso di scoprirli? Ecco la nostra top list da condividere con amici e familiari!

Biking Boom. La bici uno stile di vita

Biking Boom. La bici uno stile di vita è il primo dei tre fantastici documentari a tema bici, trasmesso su Arte Tv. Di che cosa parla? Ti prende per mano e ti porta alla scoperta della cultura ciclistica di tre grandi metropoli europee: Berlino, considerata a tutti gli effetti la capitale delle corse vintage, Londra, dove i ciclo café ospitano serate esclusive e molto famose, e Copenaghen, dove un ciclista per riuscire a distinguersi con successo deve curare il proprio stile d’abbigliamento quasi più di quello della bici.

documentari sulla bicicletta

Biking Boom ti prende per mano e ti porta alla scoperta della cultura ciclistica di tre grandi metropoli europee: Berlino, Londra e Copenaghen

Biking Boom. La bici nell’arte e nella cultura pop

Il secondo episodio da non perdere della triade di documentari Biking Boom proposto da Arte Tv è quello dedicato al rapporto tra la bici e l’arte nella cultura pop. Sono tantissimi gli artisti che si sono lasciati conquistare da questo straordinario mezzo di trasporto: ne sono esempi la “Ruota di bicicletta” del grande maestro Marcel Duchamp, la scultura fatta da Ai Weiwei in “Forever” e le bici deformate della talentuosa Alicja Kwade. Tra gli artisti che sono stati citati spicca il designer italiano Gianluca Gimini che chiede ai passanti di disegnare una bicicletta affidandosi alla propria memoria e poi trasforma i disegni in modelli al computer. Quasi nessuna di queste biciclette fantasy sarebbe adatta alla realtà, ma grazie al suo esperimento chiamato Velocipedia si possono creare nuovi modelli creativi.

Biking Boom. La rivoluzione a due ruote

Il terzo episodio dei documentari sulla bicicletta che ti consigliamo di non perdere parla della bici come lotta politica per la libertà di appropriarsi in modo nuovo degli spazi e del rispetto dell’ambiente. Ma la bici è anche molto altro: è un mezzo per le rivendicazioni dei movimenti femministi e lo strumento di lavoro di fattorini che hanno condizioni di lavoro precario, come un simbolo che unisce gli attivisti delle masse critiche delle città di tutto il mondo, portandoci da Berlino a Los Angeles, fino a Teheran. Un viaggio storico, politico e sociale alla scoperta dei cambiamenti che si stanno attuando nel mondo e di cui, la bicicletta, si afferma come strumento di ispirazione.

documentari sulla bicicletta

Il terzo episodio dei documentari sulla bicicletta parla della bici come lotta politica per la libertà di appropriarsi in modo nuovo degli spazi e del rispetto dell’ambiente

 


Articolo di Travel On Art