eta-giusta-per-andare-in-bici-bambina

Ogni sport ha una fascia d’età di riferimento a cui rivolgersi: così dicono in molti, ma noi non ne siamo del tutto sicuri. La bicicletta per esempio non è solo una compagna di viaggio fedele, ma anche un’alleata democratica per scoprire il mondo: che tu abbia 5 o 75 anni, se usata in modo consapevole può regalare sempre enormi soddisfazioni. Qui ti sveliamo quindi qual è l’età giusta per andare in bici: sei curioso?

L’età giusta per andare in bici

Come dicono i medici e come conferma la ricerca, praticare sport aiuta a sentirsi meglio sia emotivamente che fisicamente. Ma qual è lo sport adatto a tutte l’età? Ovviamente il ciclismo! Questa disciplina infatti viene consigliata sia ai bambini più piccoli, sia agli “overAnta” che però non devono soffrire di particolari patologie cardiache.

Avvicinare le persone alla “due ruote” è un’ottima scelta perché rappresenta un investimento sulla salute per il futuro: andare in bici infatti aiuta a proteggere il cuore, migliora la muscolatura, permette di mantenere il peso forma, preserva le articolazioni e allena la resistenza.

età giusta per andare in bici

Il ciclismo è una disciplina che viene consigliata sia ai bambini più piccoli che agli “overAnta” senza particolari patologie cardiache.

Esiste un famoso detto secondo cui “non si smette di pedalare perché si è diventati vecchi, si diventa vecchi perché si smette di pedalare”. L’età giusta per andare in bici non esiste perché questa disciplina, praticata in modo regolare, sicuro e consapevole, si adatta perfettamente alle possibilità e alle esigenze di adulti e bambini. Il segreto è non perdere la propria curiosità e dosare lo sforzo a seconda delle proprie condizioni fisiche, adattandosi al passare degli anni e alle nuove richieste dell’organismo, come l’aumento dei tempi di recupero e la parziale perdita di massa muscolare.

Il progetto “In bici senza età”

La bicicletta è una compagna di viaggio, un’amica a cui affidarsi per la propria routine quotidiana e un’alleata per tenersi in forma, ma quando l’età non permette più di pedalare che cosa succede? “In bici senza età” è un meraviglioso progetto nato da un semplice gesto di gentilezza per un vicino di casa, ma poi si è trasformato a tutti gli effetti in un progetto di portata internazionale.

Tutto è nato quasi per caso in Danimarca, quando il giovane Ole una mattina ha caricato sulla sua bici cargo Thorkild, un anziano di 97 anni che trascorreva molto tempo seduto sulla panchina sotto casa. Da quel momento tutti gli amici di Thorkild hanno voluto che Ole li portasse alla scoperta dei loro luoghi d’origine e così lui si è rivolto al Comune di Copenaghen per chiedere di aiutarlo a dare vita a questo progetto. Oggi sono tantissimi i ragazzi che girano tutti con la stessa bici cargo, con due posti a sedere davanti e un pedalatore dietro, con pedalata assistita. Dall’Europa agli Stati Uniti, dal Sudamerica all’Australia, sono tantissimi gli anziani che possono andare alla scoperta dei loro luoghi dell’infanzia, al grido “Il vento nei capelli è un diritto”! L’età giusta per andare in bici quindi non esiste perché tutti meritano la possibilità di continuare a esplorare il mondo, che sia pedalando o lasciandosi trasportare da un amico di fiducia!

età giusta per andare in bici

“In bici senza età” è un meraviglioso progetto nato da un semplice gesto di gentilezza per un vicino di casa, trasformato a tutti gli effetti in un progetto di portata internazionale – foto di In Bici senza Età


Articolo di Travel On Art