Cicloturismo nelle città italiane: 3 itinerari

Quando si pensa alle vacanze in bicicletta, la prima immagine che viene in mente è la natura, con paesaggi e parchi naturali da attraversare, magari anche montagne oppure mare e colline. Avete mai pensato invece che alcune città italiane possono essere le mete perfette per una vacanza in bicicletta?

Il cicloturismo è ormai sempre più diffuso, in tutta Italia stanno aumentando le piste ciclabili, i servizi e le strutture che si rendono bike friendly, elemento fondamentale per facilitare questo tipo di esperienza di viaggio. Oggi ci troviamo davanti ad una grande scelta e a una molteplicità di progetti, come ad esempio VENTO – la ciclovia che segue il corso del Po da Torino a Venezia (e viceversa), la ciclabile della Val Venosta nel cuore delle Dolomiti oppure, scendendo più a sud, la ciclovia dei Borboni che collega Campania e Puglia. Queste sono solo alcune delle piste ciclabili più belle in Italia, ma ce sono tante altre da scoprire.

Una delle caratteristiche che rende unici questi viaggi in bici è la varietà di paesaggi che si incontrano: colline, montagne, fiumi, pianure, boschi e città.

Sono proprio le città infatti la vera rivelazione del cicloturismo e anche in Italia inizia a farsi spazio l’idea che il cicloturismo nelle città sia una delle migliori esperienze che si possano vivere durante il viaggio.

Il perché è molto semplice:

  • Ecosostenibile, la bicicletta è infatti il mezzo di trasporto più green che si possa essere;
  • Economico, certamente costa meno spostarsi in città con la bici piuttosto che prendere un autobus o un taxi;
  • Salutare, la bici fa bene a corpo e mente (vi avevamo già parlato di questo con il viaggio in bici in Salento);
  • Anti-stress, perché evita ore di coda, spostamenti lunghi, ritardi dovuti al traffico e quindi permette di vivere meglio le proprie giornate.

Per questi motivi (e per tanti altri che vi spiegheremo in seguito) vogliamo condividere con voi alcune idee di viaggio per fare cicloturismo nelle città italiane e per condividere più che una passione, uno stile di vita più sostenibile e slow.

Cicloturismo nelle città italiane: 3 itinerari

Week-end da Treviso alla Laguna di Venezia – Treviso

  1. Treviso – antica città murata con un centro storico ricco di storia, monasteri e antichi palazzi signorili. È una delle capitali italiane della bici e almeno un quarto dei suoi abitanti la usa tutti i giorni. Ma la strada non finisce di certo qui, Treviso può essere solo il punto di partenza di un itinerario di cicloturismo che segue la ciclabile del fiume Sile per arrivare fino a Venezia;
  2. Si scende in Emilia tra le città di Parma e Bologna, dove la buona cucina e l’ospitalità non mancano mai! Appena arrivati a Parma la prima cosa che colpisce sono le strade piene di biciclette: qui la bici è davvero uno stile di vita. A Bologna invece, la passione per le due ruote si unisce alla necessità di evitare il traffico: se volete scoprire il vero cuore di Bologna la bici è sicuramente il mezzo migliore. Quello che forse non sapete è che sempre in bici si può arrivare da Parma fino a Bologna, passando per le campagne emiliane e per le città che si trovano nel mezzo, come Reggio Emilia e Modena.

Come? Ve lo raccontiamo in questo itinerario di viaggio;

  1. C’è un motivo se le Dolomiti sono patrimonio dell’umanità e scoprirlo in bicicletta è un’esperienza indimenticabile. Trento è una tra le città più smart al mondo e proprio qui la sostenibilità raggiunge i suoi massimi livelli. Scoprire Trento in bicicletta è un vero piacere, ma quello che la rende ancora più interessante è la ciclovia dell’Adige che la collega a Merano, passando per frutteti e vigneti. Preparatevi a pedalare con gusto!

    Cicloturismo nelle città italiane: 3 itinerari

    Week-end da Trento a Merano