lago di garda in bici

Il lago di Garda è una delle destinazioni più belle e divertenti per gli amanti del cicloturismo e del trekking. I suoi paesaggi incantevoli, la buona cucina e la natura riescono a conquistare i viaggiatori di tutto il mondo. In seguito all’apertura della ciclabile Garda By Bike, sospesa sulle sponde del lago, questo angolo d’Italia ha ottenuto ancora più popolarità tra gli amanti del cicloturismo. In effetti, l’emozione di pedalare sospesi sul lago è senza paragoni: ma siamo sicuri che ci sia solo questo?

Scoprire il lago di Garda in bici o a piedi è il modo migliore per entrare in sintonia con il paesaggio, assaporandone i colori e i profumi: ma quali percorsi scegliere? In questo articolo vogliamo darti alcuni consigli utili per scegliere il lago di Garda come destinazione per il tuo prossimo viaggio!

Lago di Garda in bici: cosa vedere

Si fa presto a dire lago di Garda, ma che cosa si deve assolutamente vedere? Non si deve dimenticare infatti, che il lago ha una superficie di 370 km quadrati ed è racchiuso tra 3 regioni: Lombardia, Veneto e Trentino-Alto Adige. Una delle prime tappe da non perdere di questo affascinante bacino d’acqua è sicuramente Peschiera del Garda e il motivo è molto semplice: si tratta di uno dei borghi storici più interessanti di tutta la zona. È racchiuso tra le alte mura veneziane, circondate dall’acqua e il suo centro storico è composto da vicoli antichi in cui spuntano locali tipici. Tra i bastioni, i ponti e la Fortezza, ti sembrerà di essere entrato in un’altra epoca.

Oltre a Peschiera, Punta San Vigilio è un altro luogo da non perdere: non è un caso infatti che sia stato decantato da Goethe e sia considerato il punto più romantico di tutto il lago di Garda. Il momento migliore per visitarlo? Sicuramente il tramonto!

Se sei un amante delle terme, non puoi perdere inoltre Sirmione, situato a circa 12 km da Peschiera, è conosciuta in tutta il mondo per le sue acque termali, per il suo centro storico, ma anche per le Grotte di Catullo e la Rocca Scaligera.

lago di garda in bici

Se sei un amante delle terme, non puoi perdere Sirmione: è conosciuta in tutta il mondo per le sue acque termali

Non si deve dimenticare inoltre che il lago di Garda è anche la meta perfetta per gli amanti del divertimento: a pochi chilometri da Peschiera ci sono infatti Gardaland e Caneva Aquapark (quest’ultimo aperto solo in estate). E per gli amanti del vino? Una tappa immancabile è Bardolino, situato lungo la strada del vino, ospita ogni anno in autunno un’importante festa perfetta per tutti gli enoturisti!

Infine, se ami il trekking questo è il posto giusto per te: il lago di Garda è racchiuso tra splendide montagne e per ammirare un panorama unico ti basterà percorrere il sentiero della Rocca di Garda, che dal centro di Garda ti porta fino alla Rocca per ammirare dall’alto Lazise, Salò e Sirmione.

Il nostro consiglio per scoprire il Lago di Garda in bici

Per tutti gli amanti dei viaggi in bici come noi, abbiamo pensato che non bastasse percorrere gli splendidi sentieri sulle sponde del lago. Per scoprire a pieno il lago di Garda in bici, il modo migliore è raggiungerlo direttamente su due ruote, percorrendo un tratto di Eurovelo 7, conosciuto anche come “percorso del sole”. Questo itinerario europeo collega Capo Nord con l’isola di Malta e passa anche attraverso la splendida zona del lago di Garda e dei suoi dintorni.

Si può partire da Modena, città d’arte patrimonio dell’UNESCO e percorrere l’itinerario che porta prima a Carpi, poi a Mirandola, per arrivare allo splendido borgo di San Benedetto Po e in seguito a Mantova. Arrivati a Mantova si prosegue lungo la ciclopedonale che costeggia il Mincio e dopo aver attraversato la Riserva Naturale Vallazza con i tre laghi di Mantova, ci si dirige verso Borghetto sul Mincio: uno dei borghi più belli d’Italia.

L’ultima tappa del percorso è Peschiera del Garda e da qui si può partire alla scoperta delle bellezze del lago, già arricchiti dallo splendido percorso ciclabile che ha permesso di raggiungere le sue sponde.

Qual è il periodo migliore per visitare il lago di Garda?

Molti possono pensare che sia l’estate, il momento in cui si può fare il bagno e ci si può divertire nei parchi acquatici, godendosi splendide giornate di sole. In realtà per noi il momento migliore per visitare il lago di Garda in bici o a piedi è sicuramente la primavera, con le prime fioriture, un clima mite e le temperature non troppo elevate: perfette per un weekend sulle due ruote!

Per questo motivo, ti portiamo alla scoperta del lago di Garda, partendo da Modena e attraversando questo tratto di Eurovelo 7 nel weekend di Pasqua: vuoi partire con noi?

Scopri tutti i dettagli dell’itinerario!

lago di garda in bici

Una delle prime tappe da non perdere del lago di Garda è Peschiera del Garda: uno dei borghi storici più interessanti di tutta la zona.


Articolo di Travel On Art