val di funes guida vacanza

Si fa presto a dire “paradiso naturale”, ma quanti sono i territori che riescono a mantenere intatti natura e tradizioni, pur riuscendo a rinnovarsi in modo sostenibile? La Val di Funes è sicuramente uno di questi! Situata nella Valle Isarco, il suo capoluogo è Bressanone ed è attraversata dal gruppo delle Odle, diventando il punto di accesso al Parco Naturale Puez-Odle, patrimonio UNESCO.

Questa vallata si dirama da Bressanone a Chiusa, arrivando fino all’ultimo centro abitato: S. Maddalena in Val di Funes. Questo è il luogo perfetto in cui vivere una vacanza da soli o con tutta la famiglia, a contatto con la straordinaria natura delle Dolomiti e le antiche tradizioni locali. Ma che cosa rende la Val di Funes così speciale?

Intanto, ti trovi all’interno di un patrimonio dell’umanità, in seguito si tratta di uno dei migliori luoghi di montagna in Italia in cui vivere un’esperienza di turismo sostenibile e in seguito, se ancora non lo sai, questa è la casa dello straordinario Reinhold Messner: l’alpinista più famoso al mondo. In questo articolo quindi, vogliamo darti alcune informazioni utili per organizzare la tua vacanza in Val di Funes al meglio!

Quando andare in Val di Funes?

Molti si chiedono quale sia il momento migliore per visitare la Val di Funes e in realtà non c’è una stagione migliore rispetto alle altre. Solitamente l’estate e l’inverno, sono le stagioni più amate dai turisti, perché nel primo caso si può godere di splendide e lunghe giornate di sole, nel secondo caso invece, il paesaggio è avvolto dalla magia della neve e tutto diventa candido.

Non si può dire però che l’autunno e la primavera siano da meno: tra settembre e novembre si può ammirare lo spettacolo del foliage, mentre in primavera si fa una full immersion nella fioritura e nel risveglio della natura.

val di funes

Molti si chiedono quale sia il momento migliore per visitare la Val di Funes e in realtà non c’è una stagione migliore rispetto alle altre.

Il meteo in Val di Funes può essere imprevedibile come in tutto l’arco alpino, in particolare nelle stagioni di transizione, ma se dicono che l’Alto Adige goda di 300 giorni di sole all’anno, significa che le probabilità di trascorrere una vacanza all’insegna del bel tempo è piuttosto alta!

In generale però, la magia dell’inverno in Val di Funes non ha eguali: passeggiare o ciaspolare in mezzo ai boschi carichi di neve, ammirare le cime innevate, sciare o divertirsi con lo slittino mentre in malga ti attende una deliziosa cioccolata in tazza, è un’esperienza davvero indimenticabile.

Che cosa fare in Val di Funes

Tra le esperienze che ti consigliamo di fare in Val di Funes, sicuramente ci sono:

  1. escursioni naturalistiche alla scoperta dei sentieri panoramici delle Dolomiti;
  2. una ciaspolata invernale in mezzo ai boschi, per arrivare ai pascoli d’alta quota;
  3. godersi una merenda alla malga Zannes e scattare una foto al gruppo delle Odle (meglio al tramonto);
  4. una cena a base di prodotti tipici alla malga Gampen con pane nero, speck e formaggi;
  5. per gli scalatori esperti, il sentiero attrezzato Günther Messner è una tappa da non perdere;
  6. divertirsi nelle discese con lo slittino, anche in notturna, per sentire il richiamo degli animali notturni.

Una vacanza immersa nella natura, non può che essere rigenerante per il corpo e per la mente! Se vuoi scoprire le bellezze della Val di Funes e vivere tutte queste esperienze, parti con noi per un week end invernale a base di escursioni, ciaspole e luna piena nella splendida cornice delle Odle!

Escursioni in Val di Funes

La magia dell’inverno in Val di Funes non ha eguali: ciaspolare in mezzo ai boschi carichi di neve, ammirare le cime innevate o divertirsi con lo slittino è un’esperienza davvero indimenticabile.


Articolo di Travel On Art