• Viaggi e vacanze in bici e a piedi in Italia e Europa

I Castelli della Loira da Blois a Saumur

tree-spring

Viaggio individuale in bicicletta

Perché partire per questo viaggio?
  • Per scoprire che la Valle della Loira è molto più ampia di quanto si pensi e che i castelli che l’hanno resa famosa in tutto il mondo sono centinaia, senza contare fortezze, edifici signorili e abbazie.
  • Per esplorare i fascinosissimi centri storici lungo la Loira di Blois e di Saumur, assieme ai loro castelli perfettamente conservati.
  • Per assaggiare i rinomati vini rossi della Loira, come il suadente Saint Nicolas de Bourgueil o i più spigoloso Saumur Chamigny, abbinati agli squisiti formaggi di Sologne.
  • Perché avrete la possibilità di viaggiare assieme ai vostri amici a quattro zampe, che potranno soggiornare assieme a voi in hotel e godersi intere giornate all'aria aperta in vostra compagnia.

Km totali: 232 o 243

1° giorno: Blois
Arrivo individuale a Blois.
Appuntamento in hotel nel pomeriggio con il nostro staff per il briefing di benvenuto e la consegna delle biciclette, se noleggiate.
Pernottamento in hotel a Blois.

2° giorno: Blois – Chambord – Blois (38 o 42 km)
Dopo colazione, partenza per la prima tappa in bici lungo le sponde della Loira e attraverso le campagne di Sologna per raggiungere dapprima il parco, 4.500 ettari di foresta che ospita cervi, cinghiali e caprioli, poi il castello di Chambord, il più grande dei castelli della Loira. Voluto da Francesco I, Chambord custodisce al suo interno una scalinata a doppia elica il cui progetto potrebbe essere opera di Leonardo da Vinci.
Rientro in hotel attraverso la foresta di Boulogne e su pista ciclabile tra le vigne nei dintorni di Blois.
Pernottamento in hotel a Blois.

3° giorno: Blois – Chaumont – Amboise (53 km)
Seguendo il corso della Loira, si giunge al castello di Chaumont. Costruito nell’XI secolo su di uno sperone roccioso dominante la Loira, a metà del ‘500 passò nelle mani di Caterina de’ Medici che alla morte di Enrico II, lo utilizzò come merce di scambio per costringere Diana di Poiters, amante del marito, a cederle l’ambitissimo castello di Chenonceau.
Sempre seguendo il corso della Loira si arriva successivamente ad Amboise, graziosissima cittadina sulla riva sinistra in cui sorge il castello reale, anch’esso situato su di uno sperone roccioso dominante il fiume e la città. Possibilità di visitare il castello e i suoi giardini.
Pernottamento in hotel a Amboise.

4° giorno: Amboise – Chenonceau – Tours (57 km)
Dalla Valle della Loira alla Valle dello Cher attraverso la magnifica Foresta di Amboise fino a raggiungere castello di Chenonceau, detto delle due regine, ovvero Diana di Poitiers e Caterina de’ Medici, rispettivamente amante e moglie di Enrico II. La struttura a più arcate che emergono direttamente dalle acque dello Cher e i ricchi ed eleganti interni lo rendono sicuramente il più suggestivo e più visitato tra i Castelli della Loira. Non perdetevi le magnifiche cucine con utensili del tempo e il labirinto di bosso situato nel parco del castello.
Da Chenonceau, si prosegue poi per Tours, capoluogo della regione, di cui potrete visitare il centro storico, con la sua vivace Place Plumerau e l’imponente cattedrale di Saint Gatien.
Pernottamento in hotel a Tours.

5° giorno: Tours – Villandry – Azay le Rideau (39 km)
Da Tours si raggiunge, pedalando lungo le sponde dello Cher, il castello di Villandry quello di più recente costruzione tra i grandi Castelli della Loira, il cui parco è caratterizzato dai famosi jardins potagers, fatti con verdure, alberi da frutto e erbe aromatiche. Dopo la visita, potrete gustare tartine con prodotti dell’orto, torte salate fatte in casa o un buon gelato artigianale 100% bio presso la caffetteria del castello, mentre alla boutique del castello potrete acquistare sacchetti di semi di Villandry per provare a ricreare un piccolo giardino francese a casa vostra.
Dopo la visita al castello, si prosegue per Azay-le-Rideau, altra gemma del Rinascimento. Il castello di Azay, infatti, fu costruito su di una piccola isola situata nel fiume Indre, per volere di Francesco I. Balzac descrisse l’edificio come “un diamante sfaccettato incastonato nell’Indre”.
Pernottamento in hotel a Azay-le-Rideau.

6° giorno: Azay le Rideau – Saumur (55 o 62 km)
L’ultima tappa del tour vi porterà a Saumur, pedalando lungo la Loira e prevalentemente su piste ciclabili.
Saumur, città fortificata, sorse proprio attorno al castello, l’ultima delle residenze principesche costruite dalla dinastia dei Valois e al monastero, risalente al X secolo.
Per chiudere questo viaggio meraviglioso attraverso la Douce France, vi consigliamo di degustare qualcuno dei vini della Loira, una delle regioni vinicole più interessanti di Francia. Il ricordo rimarrà indelebile!
Pernottamento in hotel a Saumur.

7° giorno: Saumur
Dopo colazione, termine dei servizi.

Terreno: prevalentemente pianeggiante, solo alcune brevissime salite che si possono affrontare anche a piedi; tappe che vanno dai 30 ai 52 km giornalieri, che ad una velocità di 13 km/h, si traducono in circa 3-4 ore di pedalata da suddividere nell’arco dell’intera giornata. Tour adatto a tutti, consigliato anche come prima esperienza di cicloturismo.
Strade: 80% asfaltate, 20% sterrate di campagna.

Partecipanti: minimo 2.
Trasporto dei bagagli: un bagaglio a persona, max 20 kg.
Consigliato per bambini: sì, di tutte le età.
Animali al seguito: animali ammessi su richiesta, da segnalare al momento della prenotazione. Possibili supplementi giornalieri da pagare in loco.

Biciclette: city bike in alluminio a 21 o 24 rapporti con freno manuale. Modello unisex da 150 cm a 174 cm; modello uomo per altezze oltre 175 cm. Le bici sono dotate di una borsa laterale e borsino a manubrio impermeabili, kit di riparazione e lucchetto ogni 2 bici, supporto smarphone da manubrio per ogni camera.
Possibilità di richiedere e-bike adulto.
Per i bambini sono disponibili bici bambino 20’ e 24’, cammellino, trailer e seggiolino posteriore.
Nei documenti di viaggio sarà indicato il punto di ritiro delle biciclette noleggiate e al momento della consegna viceré richiesta la firma del contratto di noleggio.
Caschi disponibili su prenotazione a 15€ l’uno, da pagare in loco.
Possibilità di richiedere, al momento della prenotazione, la Garanazia Bici per le biciclette noleggiate.

Punto di partenza del tour: Blois.
Punto di arrivo del tour: Saumur.
Parcheggio: alcuni hotel dispongono di parcheggio gratuito per tutta la durata del tour; in alternativa ci sono parcheggi cittadini che propongono costi forfettari per 7 giorni.
Transfer di ritorno al punto di partenza: possibile con treno regionale o taxi.

Assistenza telefonica: in italiano, disponibile 7/7 + Servizio di Assistenza Plus in loco (si prega di verificare le date sui propri documenti di viaggio).

Pasti e diete particolari: il tour include la prima colazione e non è possibile richiedere il trattamento di mezza pensione. In caso di allergie, intolleranze o necessità di seguire specifici regimi alimentari, vi preghiamo di comunicarcelo al momento della prenotazione.

Note: le camere famigliari sono spesso composte da un letto matrimoniale e un divano letto o letti aggiunti e sono disponibili camere da 1 a 4 persone max.
Alcuni hotel sono meravigliosamente posizionati in alto sulla collina e affacciati sulla valle. Le salite possono essere percorse anche spingendo la bici a mano.
Le camere con due letti separati sono disponibili in numero limitato in quanto in queste zone si usano letti accostati con materassi e coperte singole. Vi preghiamo di segnalarci al momento della prenotazione l’eventuale necessità di avere letti separati.
Gli hotel di categoria B sono hotel 2* di piccole dimensioni, spesso all’interno di edifici storici dove non è presente l’ascensore e spesso le camere non sono dotate di aria condizionata. Sono però hotel molto accoglienti, caratteristici e in posizione centrale.
Gli hotel di categoria A sono hotel 3* o 4* di grandi dimensioni, spesso di catena e in alcuni casi in posizione decentrata. Sono dotati di ascensore e aria condizionata, offrono un buon comfort e alcuni sono dotati di piscina.

Durata:

7giorni/6notti (5 giorni di bicicletta)

Partenze:

Dal: 01/05/2020

Al: 11/07/2020

  • Tutti i giorni

Dal: 12/07/2020

Al: 16/08/2020

    Ogni
  • domenica

Dal: 17/08/2020

Al: 30/09/2020

  • Tutti i giorni

Quote individuali:

Cat. B Cat. A
Quota di partecipazione in camera doppia 590,00 640,00
Supplemento camera singola 215,00 285,00
Quota 3° letto 425,00 470,00
Quota bambini da 0/2 anni in 3° o 4° letto Gratis Gratis
Quota bambini da 3/11 anni in 3° o 4° letto 340,00 299,00
Quota bambini da 12/16 anni in 3° o 4° letto 370,00 420,00

Extra:

Supplemento nolo bici 85,00
Supplemento nolo e-bike 200,00
Supplemento nolo bici bambino 75,00
Supplemento nolo seggiolino posteriore per bambini 15,00
Supplemento nolo trailer 75,00
Supplemento nolo cammellino 75,00
Garanzia bici 25,00
Garanzia e-bike 50,00

Categoria B: 4 notti hotel 2* + 2 notti hotel 3*
Categoria A:
hotel 3*/4*

La quota comprende: sistemazione in strutture della categoria prescelta, in camere doppie con servizi privati, trattamento di pernottamento e prima colazione; trasporto bagagli nei trasferimenti di hotel; App Verde Natura MyEasyRoute scaricabile sul vostro smartphone e funzionante offline; un supporto per smartphone/camera; assicurazione medico/bagaglio Europ Assistance 24/24.

La quota non comprende: il viaggio a/r da e per l’Italia; i pranzi e le cene; li ingressi; il noleggio delle biciclette; le tasse di soggiorno; gli extra in genere e tutto quanto non espressamente specificato alla voce La quota comprende.

 

In aereo: gli aeroporti più vicini a Blois sono quelli di Parigi.
Voli da alcune città italiane con:
Alitalia, Easyjet, Airfrance, Ryanair, Transavia, Vueling.
Dall’aeroporto di Parigi si prosegue in treno per Blois. Orari e biglietti al sito Sncf.

In auto: itinerari programmabili su www.google.it/maps; si consiglia di consultare le norme di viabilità su www.viaggiaresicuri.it.

In treno: stazione ferroviaria di Blois.
Orari e prezzi su
Trenitalia e Sncf.

Racconti di viaggio

Condividi la tua esperienza con noi o leggi le storie di coloro che hanno viaggiato con noi.

6 Commenti

  1. Elisa L.
    Esperienza esaltante: lunghe pedalate tra paesaggi mozzafiato e castelli incredibili. gli alberghi che ci sono stati assegnati erano tutti molto puliti, ben gestiti e in ottima posizione (comodo per poter uscire a piedi la sera). i tratti in bici non erano affatto pesanti e siamo riusciti sempre ad arrivare a destinazione intorno alle 4 del pomeriggio. essendo il nostro un viaggio individuale e quindi privo di guida siamo stati dotati di road book, la maggior parte dei percorsi era ben descritta, aiutati anche dalle freccette “verdenatura” che segnalavano il giusto percorso in incroci particolari; abbiamo avuto parecchi problemi solo l’ultimo giorno, nel tratto da chinon a saumur; lì il percorso è effettivamente mal segnalato/descritto. le biciclette erano adatte ai percorsi tranne nel tratto di strada sterrata che attraversa il terreno militare (ultimo giorno), molto sconnesso. per il resto è stato un viaggio davvero affascinante, abbiamo visitato 8 castelli in 5 giorni, tutti con delle peculiarità: incredibili i giardini e la sala da pranzo di villandry, la struttura di chenonceau, il salone degli stati generali di blois… inoltre durante i tragitti in bici si incontrano spendidi castelli privati, attraversando vigne, campi di girasoli e meleti. perfetta fusione tra storia e natura! un 10 e lode infine a verde natura per la disponibilità nel fornire informazioni e facilità di prenotazione, puntualità nello spedire i documenti di viaggio e nel trasporto bagagli da un albergo all’altro.
    Rispondi
  2. Truzzi Andrea
    Bellissimo viaggio in bicicletta per varietà di paesaggi e numerose possibilità di visita dei castelli, giardini e città che si trovano lungo il percorso. organizzazione tutto ok, unico inconveniente: all’hotel anne de bretagne a blois pensavano ci fermassimo una notte anziché due ma non ha creato nessun problema perché avevano camere libere. riguardo al road-book abbiamo sbagliato strada alcune volte perché ci ha fatto andare per boschi, capezzagne e vigneti dove non c’erano agli incroci di questi piccoli sentieri segni chiari ed evidenti. inoltre avvicinandoci a tours abbiamo fatto alcuni chilometri di una sterrata lungo lo cher non proprio agevole con buche, pietre e anche rifiuti. a volte abbiamo preferito seguire i cartelli della “loire a velò” ben segnalata dovunque invece delle indicazioni del road book. credo anche che ci sia un errore riguardo l’entrata ad azay le rideau. nel complesso si è comunque trattato di piccoli inconvenienti facilmente risolti. le foto descrivono bene i paesaggi visti meglio di tante parole. abbiamo avuto inoltre una gran fortuna: 5 giorni di bel tempo!
    Rispondi
  3. C.
    Gentile verde natura, gentile francesca bigolin vi ringraziamo molto! siamo rimasti molto soddisfatti della nostra vacanza in bicicletta e dell’organizzazione nel suo complesso. buone le biciclette e i capienti borsoni. buoni gli hotel. bellissimi i percorsi. sempre lontano dal traffico in mezzo alla natura. davvero rilassante e stimolante. le informazioni sull’itinerario alle volte potevano indurre in errore. abbiamo infatti in alcuni casi sbagliato strada, ma fa parte del gioco, nessun problema ! invece un suggerimento: il percorso che dal castello di chenonceau ci ha portato a tours (quello lungo il fiume cher) è stato molto bello dal punto di vista naturalistico ma molto impegnativo per le biciclette! temevamo infatti non potessero reggere a quel tipo di percorso (troppe buche e sassi) più adatto a delle mtb. dovesse accadere che la bici si rompe si è davvero in mezzo al nulla !!! noi eravamo alla nostra prima esperienza di vacanze in bicicletta e il nostro voto è 10!!! speriamo anche il prossimo anno di aderire alle vostre iniziative. a me piacerebbe molto fare da bordeaux a biarriz lungo la piste atlantique (da alcuni anni sto cercando informazioni per capire se è ciclabile o meno). chissà magari per il prossimo anno riuscite ad organizzare qualcosa….. (ho visto che sul catalogo avete il bacino d’arcachon). saluti e grazie ancora caterina c.
    Rispondi
  4. Fulvio F.
    Splendida esperienza. abbiamo scoperto un modo di viaggiare nuovo e molto divertente. organizzazione eccellente sotto tutti i punti di vista. stiamo già pensando ad una nuova meta per il prossimo anno. grazie e saluti fulvio
    Rispondi
  5. Arnaldo
    Eccomi qui a raccontare delle bella esperienza vissuta durante il tour dei castelli della Loira.
    Inizio dalla assistenza ricevuta in fase di prenotazione attraverso la Vs collaboratrice Erika, adoperatasi con successo e con pazienza a tutte le ns richieste anche fuori da ciò che Vi competeva (vedasi trasporto da Saumur a Nantes per il ns rientro). Lode.
    Passiamo poi alla disponibilità e gentilezza di Filippo in fase di consegna bici, in mie richieste durante il percorso a noi sconosciuto. Tutto perfettamente organizzato. Bravi.
    Abbiamo trovato dei percorsi facili, paesaggi stupendi, visite consigliate al top, così come gli hotel, alcuni molto belli ed altri caratteristici del posto . Niente da dire. Così come niente da dire riguardo sui luoghi dove erano ubicati. Sempre molto caratteristici.
    Insomma, una esperienza indimenticabile che ho già consigliato ad altri amici!
    I ragazzi del gruppo, ancora oggi, continuano a ringraziarmi per tutta l’organizzazione, ma non mi prendo i meriti in quanto sono tutti di Verde Natura. Fiero di averVi scelto.
    Attendo nuove offerte per altre esperienze, che sarà mia cura organizzare per aver un altra possibilità di viaggiare con Voi in un prossimo tour.
    In attesa di risentirci presto (intanto mi alleno pedalando tra i luoghi della mia bella isola) Vi inoltro i miei , e di tutto il gruppo, ringraziamenti per quanto offertoci ed i più cari saluti .
    Rispondi
  6. fabio
    Viaggio condizionato dalle temperature altissime (massime oltre i 40° inusuali in quelle zone). Efficiente organizzazione, paesaggi molto belli, castelli da cartolina. Molto puntuale l’app per seguire il percorso. Non lo definirei tuttavia un viaggio per chi prendesse le bici per la prima volta, perché comunque i percorsi hanno tratti con salitelle (sia pure brevi) e soprattutto fondi irregolari (sterrati, un pochino di pavè). Gradevoli in generale le sistemazioni, negativa solo la gestione dell’hotel di Azay le Rideau, assente per molte ore il titolare, che serve la colazione non prima delle 8 e in generale è poco disponibile (stanza senz’aria condizionata). La tappa meno interessante del giro.
    Rispondi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *



I Castelli della Loira da Blois a Saumur

Codice viaggio: L118

Ancora più castelli in un unico tour! Ben otto meraviglie da raggiungere in bici, pedalando tra le foreste e vigneti della Valle della Loira.

Durata: 7giorni/6notti (5 giorni di bicicletta)

Partenze:

Dal: 01/05/2020

Al: 11/07/2020

  • Tutti i giorni

Dal: 12/07/2020

Al: 16/08/2020

    Ogni
  • domenica

Dal: 17/08/2020

Al: 30/09/2020

  • Tutti i giorni

Viaggio individuale in bicicletta

Francia

Livello

In Bicicletta

In libertà

Viaggio in promozione!

A partire da

590 € 540 €

Può interessarti…

Iscriviti alla nostra newsletter

Scarica GRATIS l'Ebook "La Bicicletta, il vademecum di VERDE NATURA". Iscriviti e Ricevi SUBITO il nostro Ebook in regalo, con tanti consigli pratici per le tue uscite in bicicletta! Riceverai inoltre la nostra NEWSLETTER con le ultime news dal blog e le nostre offerte.


Powered by Webmapp

Pin It on Pinterest

Share This