Trekking di gruppo con guida

La Via Francigena è una strada di pellegrinaggio che negli ultimi anni ha ripreso vita. Ricca di memorie, tradizioni, con un ricchissimo patrimonio artistico, splendidi paesaggi, che ha ricominciato a sentire il passo dei pellegrini sul suo selciato. Percorrerne alcune tappe, ci consente di approfittare di ciò che di semplice, straordinario e sorprendente questa via saprà regalarci. Le tappe ufficiali della via Francigena si rifanno al diario di Sigerico, considerato la fonte itineraria più autorevole: l’arcivescovo di Canterbury nel 990 percorse 1600 km in 79 giorni, da Canterbury a Roma per ricevere il pallio del pastore; al suo ritorno in patria descrisse le 80 mansioni in cui si fermò a pernottare durante il suo pellegrinaggio. Da questo percorso principale si diramavano poi le tante varianti dovute al gran numero di pievi e abbazie che potevano essere raggiunte deviando da esso.
24/02/2018: Appuntamento ad Altopascio. Altopascio – San Miniato (5 ore di camminata – 19 km – dislivello +280/-170mt. ) Appuntamento alle 09.30 ad Altopascio. Incontro con la guida e breve briefing sul percorso. Spostamento con auto proprie di 4 km lungo il percorso per evitare un tratto di asfalto; inizieremo il nostro percorso nei pressi di Galleno lungo un breve tratto storico recuperato di via Francigena. Da qui proseguiremo per le colline delle Cerbaie e scenderemo poi verso Ponte a Cappiano, località nota per il suo ponte Mediceo di cui si conosce l’esistenza sin dal medioevo, passandovi già la via Francigena; ricostruito per volontà dei Medici cambiò il suo aspetto originale ed ora presenta un ponte scoperto ed uno coperto insieme a vari edifici annessi. Da qui, lungo l’argine del canale Usciana si attraversa un’antica palude bonificata, e si risale verso Fucecchio. Superato l'Arno, si giunge a San Miniato, il potente e ricco borgo medievale tuttora perfettamente conservato. Termine della tappa a San Miniato basso. Bus pubblico per San Miniato Alto. Cena e pernottamento in B&B. 25/02/2018: San Miniato – Gambassi Terme (6 ore di camminata – 23 km – dislivello +690/-490 mt. ) Tappa splendida, per lo più di grande bellezza paesaggistica, molto diversa da quella del giorno precedente. I continui ma lievi saliscendi del percorso tra filari di cipressi e casolari abbandonati, le ampie vedute sul territorio circostante, rendono l’itinerario bello in ogni sua parte. Si sviluppa per buona parte su sterrato con parti asfaltate all’inizio e sul finale, nei pressi dei centri abitati. Lungo i crinali collinari della Val d'Elsa si possono ammirare castelli, rocche, ospitali, complessi abbaziali, molti dei quali nati in relazione alla via francigena. Sul percorso di Sigerico incontriamo due Submansiones: la Pieve di Coiano e la Pieve a Chianni, nella cui canonica è stato ricavato un bellissimo ostello. Rientro ad Altopascio con bus privato. Termine dei servizi nel pomeriggio.
Terreno: sentieri e facili strade di campagna, diverse salite e discese. È consigliabile avere già una minima esperienza di trekking o avere svolto un piccolo allenamento. Durata media delle tappe: tra le 5 e le 6 ore, dislivello positivo tra i 280 e i 690 m al giorno. Numero di partecipanti: minimo 6 Trasporto dei bagagli: NO (si cammina con il proprio zaino con l’occorrente per il weekend) Consigliato per bambini: dai 12 anni

Durata: 2 giorni/1 notti (2 giorni di cammino)

Partenze: 24/02/2018

Quote individuali
Quota di partecipazione in doppia/tripla 140
Camere singole non disponibili La quota comprende: sistemazione 1 notte in B&B a San Miniato in camera doppia o tripla con servizi privati (singole non disponibili); colazione, una cena a San Miniato; trasferimento di ritorno da Gambassi Terme a Altopascio; bus urbano San Miniato, guida ambientale escursionistica dalla mattina del primo giorno al pomeriggio dell’ultimo giorno; assicurazione Europe Assistance medico/bagaglio 24/24. La quota non comprende: viaggio per/da Altopascio, pranzi, bevande, ingressi, trasporto dei bagagli e tutto quanto non espressamente indicato in “la quota comprende”.
Auto:  itinerari programmabili su www.google.it/maps e consultare le norme di viabilità su www.viaggiaresicuri.it. Treno: in treno fino ad Altopascio, ben collegata a Firenze o Lucca (Trenitalia).
Racconti di viaggio

Condividi la tua esperienza o leggi quella di coloro che hanno già viaggiato con noi.

Carica

Grazie per aver condiviso la tua esperienza!

Il tuo commento è stato inserito correttamente e sarà on line subito dopo i controlli di moderazione.

Arrivederci a presto
Lo Staff di Verde Natura

Thank you for sharing your experience with us!

Your comment was correctly sent and will be available online after moderation.

Thank you and goodbye
Verde Natura Team

Ci sono stati dei problemi nel caricamento

Assicurati di aver caricato al massimo 10 foto.
Dimensioni troppo grandi delle foto potrebbero causare problemi

Ti invitiamo a riprovare, se il problema persiste, non esitare a contattare l'amministrazione.

Arrivederci a presto
Lo Staff di Verde Natura

An error occured while uploading

Make sure you uploaded a maximum of 10 images. The size of the images is too big and may cause problems.

Please try again. If the problem persists, contact the administration.

Thank you and goodbye
Verde Natura Team

  • {[{comment.fields.nome}]} Viaggio del {[{comment.fields.data_v | date:'dd/MM/yyyy'}]}

    {[{comment.fields.msg}]}

    {[{comment.fields.risp}]}